Ciao Giorgio!

mister_giorgio_fioravanti.jpg

E’ con dolore che apprendo solo oggi leggendo la pagina sportiva del Resto del Carlino che sabato scorso è venuto a mancare, all’età di 86 anni, Giorgio Fioravanti, il mio primo preparatore dei portieri ai tempi delle giovanili dell’AC Cesena, ovvero colui che ha profuso in me la passione per questo difficile ruolo (prima di allora giocavo da terzino nella Pol.Vigne dove ho mosso i primi calci). Oltre a veri e propri scarponi come me però c’è da aggiungere che il mitico Giorgio, durante gli anni trascorsi a Cesena da preparatore, ha cresciuto portieri professionisti quali Dadina, Bonaiuti, Moscatelli, Rossi e Fontana, giusto per citare i più illustri. Da portiere militò per anni in serie A e, ai tempi del Venezia, fu fortunamente solo vicino al trasferimento al grande Torino che scomparve nella tragedia di Superga dove invece vennero ceduti i suoi compagni di squadra Loik e Valentino Mazzola (padre di Sandro). Persona dal carattere eccezionale e contraddistinta da un enorme eleganza, pretendeva dai suoi portieri sempre il massimo impegno (anche se a volte raccontava divertito certi aneddoti di un giovane e scapestrato Rossi, il portiere di cui andava più fiero) e il rispetto più assoluto delle regole comportamentali e stilistiche (guai a presentarsi ai suoi allenamenti con orecchini e/o capelli lunghi). Inoltre, i suoi allenamenti, che abbinavano la tecnica più basilare ad elementi ludici (storiche le partitine a pallavolo, rugby, palla avvellenata ecc..) e acrobatici (quando il circo era in città non voleva che i suoi portieri si esibessero in capriole o strani voli per paura di un rapimento ad opera dei circensi 🙂 ), lo resero senz’altro ai miei occhi e a quelli di tutti coloro che ebbero l’enorme privilegio di conoscerlo, un allenatore, oltre che una persona, veramente unico! GRAZIE MISTER!

P.S. Se qualcuno, leggendo questo articolo volesse raccontare qualche aneddoto di Giorgio gliene sarei grato!

Questa voce è stata pubblicata in 2007/08, articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Ciao Giorgio!

  1. Matteo ha detto:

    grande mister…
    hai provato a farmi diventare un portiere…non ce l’hai fatta…ma non è colpa tua i miracoli li ha fatti solo una persona…
    …indimenticabile la tua frase…”io…tu…e le rose…” e le innumerevoli volte che mi dicevi di bere il latte che rafforzava le ossa…
    ..ti ricorderò sempre con affetto…
    …..un altro portiere scarpone… PIRA

  2. Matteo Paolini ha detto:

    In rete ho trovato un bell’articolo su Giorgio di Marco Benazzi, che ha messo insieme delle notizie trovate su vesport e mi ha citato fra i ricordi del mister. Ringraziando Marco per la citazione, vi invito a leggere questo articolo cliccando qui

  3. Matteo Paolini ha detto:

    Su Wikipedia qualcuno ha inserito la carriera calcistica di Giorgio! Clicca qui per vedere!

  4. Pingback: Incontro col mitico Sebastiano Rossi « Matteo Paolini e i suoi guanti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...