Zola Predosa-Axys Team Zolavino 0-0

Ponte Ronca – Termina a reti inviolate la partita più carica di significati della giornata anche se la vera notizia è la perdita del primato dei padroni di casa dopo ben dodici giornate in vetta. Contrapposte nel derby zolese non vi erano “solo” la (ex) capolista contro la seconda della classe ma anche il nuovo Zola targato Biagini, tecnico molto preparato e tattico, contro quel Domingo-Re  Mida tutto cuore che, insieme ad un folto manipolo di ex oggi in campo, anno scorso salvò la società di Via Gesso da una retrocessione già scritta  ed ora guida i cugini nelle zone d’orate della classifica. Nessuna delle due formazioni vuole sfigurare di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni cosicché la partita si infiamma sin dalle prime battute. Dopo appena due giri di lancetta Tonelli serve Pagliuchi ma il bomber di Torino non aggancia di un soffio. Un minuto e Mustacchio con un siluro al volo impegna Masi, ottimo nel deviare di reni in corner. Al 14pt occasionissima per Pagliuchi che, a tu per tu con l’esperto Ceroni, si vede smanacciare in corner un gol quasi fatto. Ai minuti 32 e 40 Pagliuchi capisce che non è giornata: nella prima occasione gira troppo di testa il servizio di Stabile mentre più tardi spara alto la sfera da buona posizione. L’Axys è però vivo e si rifà vivo con Frascaroli, appena subentrato all’ex gladiatore rosso blu Cremonini, ma Masi c’è. Il portierone locale si ripete poi allo scadere della frazione annichilendo l’ottima conclusione di Roveri con una parata sul secondo palo da capogiro. Al rientro dal the caldo le due formazioni calano nel numero di occasioni create ma non a livello di intensità agonistica. I primi sussulti si registrano infatti tra l’80esimo e l’85esimo con tre occasioni in contropiede dell’Axys su cui però il partenopeo Capparelli si dimostra favoloso e si guadagna il titolo di uomo in campo Sky in coabitazione con Masi. La Biagini band non stà di certo a guardare e, proprio al 90° rischia di passare con una fantastica volé di Speranza sulla quale Ceroni rimette in discussione quanto appena detto a proposito di migliore in campo e regala ai suoi un punto quantomeno meritato per l’equilibrio mostrato in campo. Da parte del sottoscritto, oggi presente in via eccezionale per salutare amici e compagni prima di tornare a giocare in Romagna per motivi di lavoro, un enorme in bocca al lupo allo Zola Predosa tutto, dirigenti, giocatori e allenatori per l’accoglienza dimostrata da un anno a questa parte ad un cinno cesenate che questa squadra la porterà sempre nel cuore!!! FORZA ZOLA PREDOSA!

Zola Predosa: Masi, Corbisiero, Zecchi, Ciaccio, Golinelli, Capparelli, Cannone, Cascio (10st Ortiz), Pagliuchi (19st Speranza), Tonelli, Stabile. A disp: Bazzano, Angelini, Zamboni, Tucci, Doti. All. Biagini
Axys Team Zolavino: Ceroni, Trecco, Lavia, Cremonini (42pt Frascaroli), Mazzetti, Di Benedetto, Giovine, Quaranta, Roveri (33st Raheem), Mustacchio (41st Regis), Tandurella. A disp: Tardivo, Dalla Longa, Rossi, Rambaldi. All. Guido Domingo
Arbitro: sig. Tosiani di Bologna
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in 2009/10, articoli, girone d'andata, I categoria girone D, partite e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...